FAQ - Domande e risposte

Come vengono prodotti i magneti al neodimio?

Produrre i Supermagneti in Neodimio-Ferro-Boro (NdFeB) richiede davvero molto lavoro. La produzione avviene in Cina dove vengono estratte anche le materie prime necessarie.
La lega NdFeB è stata scoperta nel 1984. Da allora, grazie alla ricerca, a nuovi ingredienti e a metodi di produzione innovativi, i magneti al neodimio sono diventati sempre più potenti.
Indice

1. Realizzare la lega

I tre elementi ferro, neodimio e boro vengono macinati molto finemente insieme ad altre sostanze e fusi sotto vuoto. La lega che ne deriva ha la formula chimica NdFeB.

2. Produrre pezzi grezzi

Il Neodimio-Ferro-Boro viene leggermente magnetizzato e poi pressato in una forma base (per lo più un cilindro o un parallelepipedo). Quindi la miscela viene sinterizzata (riscaldata sotto vuoto) e raffreddata molto lentamente. Ora la lega ha una struttura cristallina molto particolare che in seguito faciliterà la magnetizzazione.
Quindi i pezzi grezzi vengono segati o torniti fino a raggiungere le dimensioni e la forma desiderate (disco, cilindro, parallelepipedo, sfera, etc...). Così nascono i magneti grezzi al NdFeB.

3. Applicare il rivestimento

Quindi, i magneti grezzi sono rivestiti tramite processo galvanico, in genere con uno strato di nichel. Senza questo rivestimento, i magneti si ossiderebbero rapidamente e si sfalderebbero riducendosi a una polvere grigia. La maggior parte dei nostri magneti al neodimio ha un rivestimento in Nichel-Rame-Nichel. Sono possibili anche altri rivestimenti (vedi Quali rivestimenti esistono per i magneti?).

4. Magnetizzare i magneti

Soltanto adesso, i magneti finiti vengono messi in una bobina magnetica attraverso la quale viene fatta passare una corrente intensa per un millisecondo. Questa bobina genera un potente campo magnetico e i Supermagneti vengono magnetizzati da questo campo magnetico, vale a dire che le molecole e i cristalli si orientano al campo magnetico della bobina. Quando la bobina viene spenta, i Supermagneti conservano la loro potente magnetizzazione grazie alla loro particolare struttura cristallina (vedi anche Rimanenza).

5. Controllare, imballare e spedire

Dopo il controllo qualità (magnetizzazione, rivestimento), i magneti vengono contati e imballati in sacchetti...
... che a loro volta vengono imballati in robuste scatole di cartone.
Imballati in grandi scatole di cartone e impilati su palette, i magneti vengono preparati per il trasporto verso l'Europa.
Volete sperimentare di persona la potenza di questi magneti?

Rapporto qualità/prezzo

Abbiamo valutato almeno una decina di produttori cinesi e verificato il loro rapporto qualità/prezzo. I nostri attuali fornitori consegnano magneti di qualità costante a prezzi molto convenienti. E visto che acquistiamo in grandi quantità e l'intera procedura dell'ordine è stata resa automatica quasi al 100%, crediamo davvero che da noi troverete il miglior rapporto qualità/prezzo.